sei in: gaming
archivio

Sanremo, la "maledizione del favorito"

pubblicato Lunedì 13 Febbraio 2012
Sanremo, la "maledizione del favorito"

  ROMA - Emma ci riprova: dopo il secondo posto rimediato lo scorso anno insieme ai Modà, la cantante lanciata da "Amici" è la favorita per la vittoria al Festival di Sanremo: alla vigilia della prima serata, Emma è offerta a quota 3,75, davanti a “La tua bellezza” di Francesco Renga e alla strana coppia Gigi D’Alessio e Loredana Bertè, su cui si gioca a 5,00. Ma l'investitura dei bookie alla vigilia della gara non porta fortuna ai cantanti. Nel 2010 Marco Mengoni (quotato a 2,50 con il brano "Credimi ancora") si era fatto rimontare da Valerio Scanu, consolandosi con il terzo posto. L'anno prima era stato il turno di Marco Carta: offerto a 15,00, ha smentito i pronostici. L'unico che dal 2005 - anno in cui sono state aperte le prime scommesse sul Festival - è riuscito a sfatare la maledizione del vincitore annunciato è stato proprio Povia: il cantante ha trionfato nell'edizione 2006 con "Vorrei avere il becco", confermando il pronostico dei quotisti che lo piazzavano a 8,00. L'anno prima era toccato a Francesco Renga sorprendere i bookmaker: la sua "Angelo" era offerta a 10,00 contro il brano di Gigi D'Alessio, "L'amore che non c'è", bancato a 2,75. Allo stesso modo, nel 2007, nessuno avrebbe scommesso sulla vittoria di Simone Cristicchi, che presentò in gara la canzone "Ti regalerò una rosa": alla vigilia il suo successo era quotato a 22,00, a distanza abissale da Antonella Ruggiero, a 4,50. E anche Anna Tatangelo non è immune alla maledizione: data per favorita nel 2008 con "Il mio amico" (a 3,00), venne battuta dagli allora semisconosciuti Giò Di Tonno e Lola Ponce: il loro "Colpo di fulmine" si giocava a 8,00. 

TAGS:

 
Vota 12345 (0 voti)
 
Commenti 0 commenti

aggiungi un commento

INVIA


Vai alla pagina di abbonamento