sei in: girls
archivio

Elisabetta Canalis su Vanity Fair .2

pubblicato Mercoledì 12 Novembre 2008
di Giovanni Audiffredi
Elisabetta Canalis su <I>Vanity Fair</I> .2

GUARDA LA GALLERY DI ELISABETTA CANALIS

GUARDA IL VIDEO DI ELISABETTA CANALIS

È abituata anche ai pettegolezzi. Sul suo conto ne gira uno particolarmente infamante: quello della droga.
Mi dispiace che anche lei lo tiri fuori. Chi mette in circolazione queste falsità, evidentemente, è riuscito nel suo obiettivo. Non ho mai fatto uso di droga, non mi sono mai fatta nemmeno una canna. Ma nell'ambiente dello spettacolo basta non rispondere al telefono a qualche potente perché e la facciano pagare cara.
E niente funziona meglio di uno squallido pettegolezzo.

Che rapporto ha con il sesso?
Mi voglio godere le cose al massimo.

Visto che siamo in argomento: dicono di lei che ha l'occhio clinico. Che le basta uno sguardo per capire se un uomo ha un potenziale amatorio - come dire? - sopra la media. Come fa?
Guardo il collo e le spalle. Preferisco gli uomini leggermente sovrappeso. Non mi è mai capitato di sbagliarmi. E visto che non ho mai avuto storie di una notte, vuol dire che si sono trovati bene anche loro.

L'intervista di Giovanni Audiffredi a Elisabetta Canalis prosegue su Vanity Fair (n. 46/2008).

Il servizio continua
Precedente 2 di 2 Successiva

 
Vota 12345 (29 voti)
 
Commenti 0 commenti

aggiungi un commento

INVIA


Vai alla pagina di abbonamento